Passioni.
Ho fondato lo studio ZABO nel 1998.
Da allora ho avuto l’opportunità di lavorare con il design in settori molto diversi (dalle metropolitane ai biscotti) e di progettare con il legno, il metallo, la carta, la luce.
È stata una fortuna perché dopo venti anni il mio lavoro ancora mi diverte e continuo a sperimentare nuove cose senza stancarmi.
Nel 2003 mi sono innamorata della calligrafia e delle scritture sperimentali: sono diventate una mia passione “parallela” che inseguo appena possibile.
Dal 2011 affianco la professione con l’insegnamento di Lettering al corso di laurea in Design della comunicazione e al biennio specialistico in Graphic design all’Accademia di Belle Arti di Napoli.
Nel 2008 ho fondato con alcuni colleghi lo spazio 137A i cui componenti, accanto alle singole attività professionali, realizzano e promuovono progetti e ricerche comuni in tutti i settori dell’arte, dell’architettura e del design.
ZABO oggi è parte di questo spazio.
*  La Regina Zabo è il personaggio de La Prosivendola di Daniel Pennac. È una donna con un forte legame per i libri e la carta.
Se volete saperne di più non vi resta che leggere il libro 🙂